• Blog
  • Maggio 19, 2020

Olio CBD biologico, che cos’è e perché è importante introdurlo nella nostra dieta

Top Image Bottom Image

La canapa è utilizzata fin dall’antichità sia per scopi alimentari che nella cura del corpo. Negli ultimi anni questa pianta è stata rivalutata in quanto sono stati studiati i suoi innumerevoli benefici per il corpo e la mente. Per l’opinione pubblica troppo spesso la parola canapa o cannabis riporta alla mente solo l’immagine di ragazzi più o meno giovani che fumano uno spinello. Invece la canapa racchiude al suo interno numerose proprietà benefiche utili al nostro organismo. Basti pensare a quante testimonianze si trovano in rete e non solo di persone che tengono a bada malattie invalidanti come per esempio le cefalee a grappolo attraverso l’uso delle molecole di questa pianta senza ricorrere a farmaci chimici.

La cannabis contiene al suo interno i cannabinoidi, particelle piccolissime che se assunti interagiscono con il nostro sistema nervoso. Esistono circa 60 molecole nei cannabinoidi e i più conosciuti sono il THC, il CBG e il CBD.

Cosa è il THC

Il THC è quella particella che in Italia è riconosciuta come illegale per le sue caratteristiche psicotrope. Non è possibile vendere nulla che contenga questa molecola in grandi quantità e che quindi possa attivare la sua funzione psicoattiva.

Cosa è il CBG

Il CBG o cannabigerolo è il primo cannabinoide che si sviluppa nella pianta della canapa. Negli ultimi anni si stanno svolgendo numerosi studi su questa molecola che sembrano dare esiti molto positivi per contrastare le crescite tumorali, per sopprimere le risposte autoimmuni e immunitarie tipiche di molte malattie umane e per la loro funzione di neuro protettori.

Cosa è il CBD

Il CDB o cannabidiolo è invece la molecola più presente all’interno della pianta della canapa. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato la sua efficacia se utilizzato in modo continuativo per quanto riguarda il rilassamento muscolare e quello mentale.
Il modo più comune di introduzione nel nostro corpo di CBD è attraverso l’assunzione di olio (Olio CBD).

Cos’è l’olio CBD biologico?

L’olio CBD è forse il più conosciuto per la semplicità di utilizzo. Infatti, questo olio viene assunto a livello sublinguale e il suo effetto è piuttosto rapido. Il CBD viene estratto dalla pianta della canapa ed è presente sul mercato in differenti concentrazioni per meglio adattarsi alle diverse esigenze. I semi da cui è estratto questo preparato sono ricchi di proteine e per questo motivo quest’olio risulta essere il migliore prodotto conosciuto grazie alle sue proprietà nutritive e completamente naturali.

Anche se proviene dalla pianta della cannabis al suo interno non è presente la molecola del THC assicurando quindi la completa assenza degli effetti psicoattivi tipici di questa particella. Il CBD è un olio utile a disinfiammare i tessuti del corpo umano e in questo modo garantisce il corretto funzionamento del nostro fisico. Mantenere livelli di infiammazione bassi è importante per mantenere le cellule sane e vitali e non andare incontro quindi a malattie gravi ed invalidanti. Non c’è un dosaggio preciso di assunzione in quanto tutto è calibrato in base alle proprie necessità ed esigenze.

Perché è importante introdurre l’olio CBD biologico nella nostra dieta?

Grazie alle sue numerose proprietà, come abbiamo già visto, l’assunzione dell’olio CBD all’interno della nostra dieta può portare solamente vantaggi. Può essere utilizzato come un normale olio di oliva soprattutto nelle preparazioni che necessitano del suo uso a crudo per meglio esaltare le sue caratteristiche. Come per l’olio d’oliva il surriscaldamento è infatti sconsigliato in quanto diminuisce l’azione delle sue proprietà benefiche.

Il CBD viene assimilato dall’organismo attraverso dei recettori del sistema nervoso che consentono il rilassamento da parte dell’organismo.
Come abbiamo già visto uno dei benefici dell’assunzione regolare di CBD attraverso la nostra dieta quotidiana è il suo potere antinfiammatorio. Infatti, le sue proprietà agiscono su quei processi di infiammazioni che causano dolore e rigidità muscolare oppure che sono il risultato di malattie croniche come per esempio la fibromialgia o l’artrosi.

L’assunzione regolare di olio di CBD può quindi aiutare i pazienti affetti da queste malattie a tenere sotto controllo i loro sintomi e a vivere quindi una vita con meno dolori.
Il cannabidiolo è utilizzato anche come antitumorale. Infatti, le sue proprietà sembrano arrestare le cellule tumorali frenando quindi la loro espansione e proliferazione. Il CBD secondo diversi studi aiuterebbe quindi a mantenere le cellule del nostro corpo sane e vitali evitando la manifestazione di malattie gravi come i tumori. Questa è una scoperta davvero rivoluzionaria e sorprendente perché finalmente si potrebbe attuare un piano di prevenzione per controllare l’insorgenza di questa terribile malattia.

L’olio CBD è utile per trovare sollievo senza l’utilizzo di sostanze psicotrope come le normali medicine!

ACQUISTALO ORA DAL NOSTRO SHOP

Olio CBD contro stress e ansia

L’olio di CBD utilizzato nei cibi è utile anche per tenere sotto controllo lo stress e l’ansia. Infatti, agisce in modo opposto rispetto alla molecola del THC che nella gran parte delle persone che lo assume provoca l’eccitamento. Il CBD invece è un ottimo alleato per quelle persone che giornalmente hanno a che fare con stati d’ansia più o meno importanti e contribuisce a diminuire i sintomi dello stress che nella nostra società è spesso ad alti livelli. Utilizzare il cannabidiolo quotidianamente permette un miglior rilassamento ed una maggiore lucidità mentale nell’affrontare le noie di tutti i giorni. Questo porta sicuramente un innalzamento della qualità della vita di chi lo assume regolarmente aumentando il senso di benessere e tranquillità.

Tra le sue numerose proprietà il CBD aiuta anche in quelle situazioni in cui siamo costretti ad una dieta ferrea. Infatti, questa molecola è capace di contrastare le dipendenze che molto spesso hanno un’origine emotiva e quindi a far diminuire l’apporto calorico dovuto ad una scorretta alimentazione. Per questo motivo assumere il cannabidiolo quando si decide di smettere di fumare può essere molto utile nel gestire i primi periodi di astinenza dalla nicotina.

Secondo alcuni studi l’assunzione continuativa di CBD risulta essere utile anche per contrastare i disturbi dell’insonnia e dell’umore. Assumere l’olio al cannabidiolo nel pasto serale aiuterebbe quindi a rilassare il nostro organismo per meglio conciliare il sonno e il riposo notturno.

Leave your reply

Your email address will not be published.

Acquista ora dal nostro catalogo con uno sconto del 14% - Usa il Coupon: IOFUMOACASA